recensioni

Recensione matita occhi long lasting PUROBIO

Salve a tutti e benvenuti o bentornati nel mio blog!

Oggi torno con una nuova nuova recensione, questa volta relativa al make-up perché si tratta della nuova matita occhi long lasting di Purobio.

Ho avuto modo di usarla diverse volte, per cui penso di potervi dare un parere piuttosto onesto e preciso rispetto a questo prodotto.

Innanzitutto come tutti i prodotti di Purobio ha un inci quasi del tutto verde.

È Made in Italy, è nickel tested e vegan ok.

Ha un pao di 12 mesi dall’apertura ed ha un costo di circa 7€ (dipende anche dal rivenditore o se ci sono eventuali promozioni in corso).

Passiamo ora al mio punto di vista in merito al prodotto: posso senz’altro dirvi che ha un tratto nero molto intenso e che si sfuma facilmente

Io l’ho utilizzata sia sulla palpebra mobile sfumandola poi con gli ombretti per realizzare degli smokey eyes, sia nella rima inferiore per contornare l’occhio.

A me non ha dato alcun tipo di fastidio nella rima interna degli occhi, non mi ha causato bruciori ne lacrimazioni ed invece sulla palpebra si sfuma così bene che non c’è bisogno di insistere troppo con i pennelli e rischiare di farsi male.

L’aspetto più importante che ho voluto testare riguardo a questa matita è stato la durata, essendo una matita long lasting promette una durata di almeno mezza giornata. Ci tengo a precisare che io ho un occhio che tende a lacrimare per cui di solito, se non fisso con un ombretto in polvere, le matite si sciolgono nel giro di un quarto d’ora. Questa l’ho provata senza fissarla con l’ombretto e devo dire che ha tenuto bene anche 4 ore e per me è davvero un record.

Vi faccio vedere due esempi di make-up che ho realizzato usando questo prodotto

Spero di esservi stata utile con questo articolo e voglio ringraziare la titolare della bioprofumeria online https://www.bioverbena.it/ che mi ha dato la possibilità di testare questo prodotto 😊

Se vi va seguitemi anche su

-Instagram: @lospaziodimary

-Facebook: https://www.facebook.com/lospaziodimary/

Maria Angela Festa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *